N.F.L.I. - XXVI° Superbowl - Finale Italiana Di Football Americano

National Football League Italy Serie A1 Acufon Lions Bergamo Briganti Napoli Dolphins Falconara Giants Bolzano Marinens Lazio Gladiatori Roma Panthers Parma Rhinos Milano Hi-Tech Media Warriors Bologna Serie A2 Corsari Palermo Aquile Duchi Ferrara Barbari Roma Nord Bengals Brescia Blacks Rivoli Blue Storms Gorla Minore Centurions Alessandria Crusaders Cagliari Draghi Udine Falcons Brugherio Elephants Catania Guelfi Firenze Muli Trieste Mustangs Trieste Grizzlies Roma Sharks Palermo Skorpions Varese Tigers&Giaguari Hogs Reggio Emilia Serie B AMERICAN FELIX Molinella ANGELS Pesaro BLITZ Ciriè Wild Boars Bari DRAGONS Salento RED JACKETS Sarzana REDSKINS Verona FROGS Legnano SAINTS Padova SPARTANS Taranto WOLFZ Merano TITANS Romagna BOBCATS Parma CHIEFS Ravenna CUS Bologna NEPTUNES EAGLES Salerno LANCIERI Novara MASTINI Verona PIRATES Savona PREDATORI Golfo del Tigullio RAVENS Imola N.F.L.I.
thumbnail immagine
 - Introduzione
 >> XXVII° Superbowl
 >> XXVI° Superbowl
 >> XXV° Superbowl
 >> XXIV° Superbowl
 >> XXIII° Superbowl
 >> STORICO Superbowl
 >> Albo D'Oro
 >> Foto
 - L'Hotel Associato
 - Come Arrivare
 >> Social Partner
 - Clownterapia
 >> Partner
 - Cà Marta 
 - Harley Davidson 
 - Com. Scandiano 
 - Technogym 
 - Pol. Scandianese 
 - Radio Bruno 
 >> SERIE A, B, C
 - Gentleman Coach A.
 - Trofeo Zerbi - Camisi
 - Trofeo Riccardo Viganò
 - Memorial Scandellari
 - Most Valuable Italian
 - Most Valuable Player
 - Albo D'Oro Superbowl
 - Albo D'Oro Italianbowl
 - Albo D'Oro Silverbowl
 >> FOOTBALL A 8/9
 - Albo D'Oro Ninebowl
 >> JUNIOR LEAGUE
 - Albo D'Oro Youth L.
 - Albo D'Oro Junior L.
 >> TORNEI EUROPEI
 - Eurobowl
 - EFAF Cup
 >> NAZIONALI
 - Campionati Europei
IL COMMENTO DEL XXVII° SUPERBOWL

Il più bel Superbowl della storia del football ‘made in Italy’. Il decimo successo consecutivo degli Acufon Lions Bergamo è arrivato alla fine della più emozionante partita di football americano mai vista dal 1981. 55-49 il punteggio finale a favore degli orobici sui Panthers Parma al termine di una battaglia stellare conclusasi al secondo tempo supplementare con i i quasi 3000 spettatori dello stadio “Torelli” di Scandiano a spellarsi le mani ad applaudire le due finaliste che in questo match hanno rotto qualsiasi tipo di record. Mai un Superbowl era terminato agli over time, mai due squadre avevano segnato così tanti punti e lanciato così tanto in una finale. 404 yards il quarterback dei Lions Allen con 33 lanci completati su 40, 344 quello dei Panthers Souza autore di 7 passaggi da touchdown. Alla fine la stampa in tribuna decreta di assegnare pari merito, mai successo il titolo di miglior giocatore ai due registi delle squadre, ma gli allenatori ed registi delle squadre con la commissione tecnica sorpresa si riuniscono poi e decidono che ad alzare l'Mvp sia il ricevitore che ha deciso la partita. L’orobico Maurizio Barbotti. Sono state tre ore e mezza di autentico spettacolo con i Lions che sotto di due touchdown a metà gara e nel terzo quarto sono riusciti prima a sorpassare i Panthers, poi farsi risorpassare e poi andare ai supplementari. La cronaca. In sintesi perché per raccontare nei dettagli questa finale numero 27 ci vorrebbe un libro di quelli che John Grisham sta scrivendo (“Playing for Pizza”) dedicato proprio ai Panthers Parma ed al football di casa nostra. La prima segnatura è per Bergamo che entra in meta con una corsa di 2 yards di Ghislandi trasformata da Rasoli Rispondono subito i Panthers con McIntyre imbeccato per 15 yards dal quarterback Souza.Gavesi Trasforma (7-7). Parma blocca Bergamo e si porta per la prima volta in vantaggio con un lancio di 15 yards di Souza su Fontanella (14-7). Poi i parmensi si rifanno di nuovo avanti e sembrano scatenati e una bomba di 35 yards di Souza su McIntery e la trasformazione di Gavesi portano il punteggio sul 21-7. Donald Allen però guida la rimonta orobica
ed imbeca per 15 yards Maurizio Barbotti. 21-14. Finita ? Neanche per sogno. A pochi istanti dalla fine del secondo quarto segna ancora Parma con un lancio di 34 yards di Souza su McIntyre. Si va al riposo sul 28-14. Nel terzo quarto inizia la battaglia. I Lions si rifanno sotto con Barbotti imbeccato da Allen (28-21). Ma Parma non molla e segna ancora con un lancio di 29 yards del solito Souza sul solito incredibile McIntyre. 35-21. Parma si illude forse di aver vinto la finale e la squadra di Mario Rende si rifà viva. Prima segna con Bianca su lancio di 5 yards di Allen (35-28), poi recupera palla e va ancora in touchdown con Capodoglio imbeccato da un pass profondo di 29 yards di Allen. La trasformazione di Podavitte da due punti che tenta di sorpassare la linea con un salto mortale viene bloccata. 35-34 sempre per Parma che però riperde palla sulle proprio 15 yards e Bergamo a quattro minuti dalla fine torna in vantaggio con una corsa personale di Allen di 13 yards. Calcio di Rasoli e 35-42 per gli orobici. Ma le sorprese non finiscono qui. I Panthers impattano con l’ex Unmarino (42-42) e si va ai primi supplementari di un Superbowl. Segna Bergamo con Allen, replica McIntyre per Parma, poi i ducali perdono palla e partita perché all’ultima azione successiva segna Barbotti su lancio di Allen. 55-49 e undicesimo scudetto per Bergamo.

 
A1 Vincitori
Superbowl XXVII
 
A2 Vincitori
XV Silverbowl

 
B Vincitori 
Nine Bowl V